2019 | PH.OCUS about photography | Oct 30 – Nov 03

Ex Accademia Artiglieria di Torino di Piazzetta Accademia Militare, 3

Sin dalla sua nascita, la fotografia ha rappresentato lo strumento principe per immortalare la realtà: attraverso l’impressione della pellicola, il fotografo è sempre riuscito a catturare situazioni, eventi più o meno rappresentativi della contemporaneità. Adesso, la fotografia vive un momento di eccezionale rinascita poiché viene finalmente riconosciuta come opera d’arte e mezzo non solo di documentazione, ma anche di re-interpretazione della realtà: la fotografia non solo registra il mondo, ma ne ridefinisce e modifica anche molti aspetti della nostra decodifica del mondo stesso. Sembra ormai essere assodato che la sola assunzione di un punto di vista sensibilizzato e soggettivo (quello del fotografo) sia in grado di generare inneschi immaginativi e narrazioni peculiari uniche. Sempre di più, oggi la fotografia si fa carico di istanze sociali, individuali, solleva domande su tematiche più o meno rilevanti per l’opinione pubblica e scatena dibattiti attraverso un elemento chiave: la familiarità di tale linguaggio per l’osservatore. È proprio grazie a questa presenza nella vita di ogni individuo (che poche altre discipline hanno) che la fotografia riesce a definire la quotidianità e a spostarne sempre più l’inafferrabile orizzonte: dove siamo? Quale futuro ci attende? Quali possibili scenari (reali o ipotetici) possiamo definire attraverso la fotografia? La sfida di Ph.ocus per i fotografi è stata esattamente questa: fornire una propria visione del mondo contemporaneo. Quest’anno, la sezione di fotografia di Paratissima vuole ambire a diventare dunque un microcosmo, un progetto curato in grado di replicare la dimensione dell’Uomo in questo grande contenitore che accoglie tutti: l’Oggi.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento